La Formazione nei Lavori Elettrici – Nuovo Documento INAIL

Dopo la pubblicazione nel 2017 di “Lavori elettrici in alta tensione”, il Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici dell’Inail ha dunque prodotto “Lavori su impianti elettrici in bassa tensione”, un documento che riporta informazioni sugli obblighi di legge, sulle procedure di lavoro, sulle persone coinvolte e sulla valutazione dei rischi.

Un aspetto trattato è quello della formazione dei lavoratori con riferimento a quanto pubblicato nella norma tecnica nazionale che disciplina i lavori elettrici: la norma CEI 11-27 (IV edizione) pubblicata nel 2014.

Come indicato dal documento Inail, il lavoro elettrico deve essere eseguito da: PES (“persona esperta” in ambito di lavori elettrici) o PAV (“persona avvertita” in ambito di lavori elettrici), oppure, se non si tratta di lavoro sotto tensione, da PEC (“persona comune, cioè non esperta e non avvertita, in ambito di lavori elettrici”) sotto la supervisione di PES, o da PEC sotto la sorveglianza costante di PES o PAV.
Il documento ricorda che per supervisione si intende “un complesso di attività, svolte prima di eseguire un lavoro, al fine di mettere i lavoratori in condizioni di operare in sicurezza senza ulteriore necessità di controllo”.

La norma 11-27 stabilisce che, in presenza di rischio elettrico, “nessun lavoro deve essere eseguito da persone prive di adeguata formazione, dove per formazione si intende l’insieme delle iniziative che conducono il soggetto a possedere:

  • conoscenze teoriche
  • abilità esecutive
  • capacità organizzative sufficienti a permettere di compiere in piena sicurezza le attività affidate.
  • istruzione: conoscenza dell’impiantistica elettrica e della relativa normativa di sicurezza, nonché capacità di riconoscere i rischi e i pericoli connessi ai lavori elettrici;
  • esperienza di lavoro maturata
  • caratteristiche personali, significative per la professione: equilibrio psicofisico, attenzione, precisione e ogni altra caratteristica che concorra a far ritenere affidabile il lavoratore”.

Inail, Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici, “Lavori su impianti elettrici in bassa tensione”,  a cura di Fausto Di Tosto (Inail, Uot Roma), Fabio Fiamingo (Università Campus Biomedico, Roma), Giovanni Luca Amicucci e Maria Teresa Settino (Inail, DIT), edizione 2018.

La Formazione nei Lavori Elettrici – Nuovo Documento INAIL